fish-1093863_640

Il paleozoico: l’esplosione della vita sulla Terra

Il paleozoico è l’intervallo della storia della Terra compreso all’incirca tra i 570 e i 225 milioni di anni fa e coincide con i primi strati molto ricchi di fossili, di organismi che appaiono sì primitivi, ma comunque molto evoluti e differenziati rispetto alle prime forme comparse sul pianeta. Sembra che questi tipi di organismi siano apparsi quasi improvvisamente, arricchendo tutta una classe di invertebrati marini: Molluschi, protozoi, Poriferi, Celenterati, Brachiopodi. Ciò fa pensar che ci sia stata una sequenza evolutiva iniziata in epoche precedenti, ma di cui non ci è pervenuto che qualche frammento. Questa apparente discontinuità nell’evoluzione genetica potrebbe essere dovuta alla presenza di nuove forme di predatori, che hanno costretto le prede a diversificare le forme di difesa e di adattamento, moltiplicandosi in più forme. Durante l’intero corso del Paleozoico sul nostro pianeta avvengono degli importantissimi mutamenti di tipo ambientale e geografico. Le masse continentali non corrispondo affatto a quelle attuali, ma sono inizialmente separate da ampi bacini marini; verso la fine del Paleozoico, tuttavia, esse appaiono riunite in un’unica piattaforma continentale, chiamata Pangea, un supercontinente vastissimo, durante il quale si verificano potenti movimenti di deriva, ce porta alla creazione di due catene di montagna. quella caledoniana e quella ercinica, nel Carbonifero. Ai fenomeni di corrugamento, sollevamento ed emersione corrisponde una forte attività vulcanica, magmatica in ogni parte del globo.

read more

Speed queen

Speed Queen al Texcare International 2016

Speed ​​Queen, l’azienda di lavanderie più grande e diffusa del mondo, parteciperà al Texcare International 2016 (per info si veda http://speedqueeninvestor.com/it/speed-queen-texcare-international-2016) –al padiglione 9 stand C20, dall’1 al 15 giugno, dove presenterà e spiegherà il suo concetto originale di lavanderia a gettoni e svelerà le sue nuove lavatrici QUANTUM PLATINUM e QUANTUM TOUCH realizzati nel nuovo Star Center Lab.
Texcare International è una fiera di Francoforte molto importante che ospita generalmente le aziende leader del settore lavanderia e tessile, che per l’occasione si riuniscono e si incontrano confrontandosi anche tra di loro.

read more

baseball-454559_640

Il baseball come funziona?

Il baseball è uno sport apparso per la prima volta negli Stati Uniti nel 1839, si è propagato con grande fortuna in America Centrale, diventando lo sport nazionale di Cuba (molti professionisti cubani giocano nella MLB) e del Giappone, due tra le nazioni più forti del mondo. In Europa Italia e Olanda sono tra le squadre migliori.

Il baseball è considerato uno sport molto complicato da capire perché sembra più un gioco di infanzia. Chi lo capisce però assicura che è molto divertente, bisogna solo conoscere le regole. Se il football è esasperazione della conquista del terreno, per mettere il touchdown, il baseball è eliminazione degli avversari. Il baseball viene giocato su un terreno diviso in due parti, una valida e una di fallo. Nel terreno buono viene tracciato un quadrato, negli angoli del quadrato sono poste le quattro basi. Sulla diagonale della seconda base è posta la pedana di lancio. A sinistra e a destra della casa base sono segnati due rettangoli, che sono i box del battitore. Un terzo rettangolo, dietro la casa base, è il box del ricevitore, o catcher. L’azione principale del gioco come sappiamo è costituta dal lancio della palla e dalla sua battuta con una mazza. Una partita si compone di nove riprese dette inning; ogni ripresa è suddivisa in due fasi, nelle quali le squadre giocano rispettivamente alla battuta, in attacco e in difesa.

read more

globe-895580_640

I fattori della globalizzazione

La globalizzazione comincia là dove ci sono degli agenti di socializzazione globale che non dipendono dai confini delle nazioni. Una condizione perché si verifiche è che ci siano adeguati sistemi di comunicazione interdipendenti, che riguardano tanto lo scambio delle opinioni, tanto quello delle merci. Le tecnologie che rendono possibili la globalizzazione sono quelle relative ai media, cioè ai sistemi di informazione, già presenti con la rivoluzione satellitare degli anni Settanta, e quelli dei trasporti. Sono migliorati i collegamenti aerei, quelli con i treni e con le auto e perfino quelli navali, tutti all’insegna del real time e della velocità, con un abbassamento sensibile dei costi dovuto alla deregulation. Nei cieli sono nate le alleanze tra compagnie aeree, sono fallite molte compagnie di bandiera, rappresentanti dei confini e delle strategie nazionali, a favore di elementi di globalizzazione che hanno spostato l’asse dei traffici verso hotspot particolarmente importanti (Hong Kong, Dubai, Atlanta). Queste tecnologie sono diventate una risorsa strategica non più solo mezzo di munizione di materiali e uomini, ma vero e proprio prodotto o servizio, smaterializzato. Internet è sia un mezzo di comunicazione efficace, potente, sia un’industria dei servizi con aziende molto forti e centinaia di migliaia di lavoratori. Grazie alle tecnologie della comunicazione si può realizzare un annullamento delle distanze, con effetto di smaterializzare gli spazi, a favore di relazioni sociali in real time, che consentono autentici prodigi.

read more

bread-399286_640

Celiachia e glutine

La celiachia è una forma acuta di intolleranza da assorbimento, che in Italia colpisce almeno l’1% della popolazione, che riguarda il glutine. Si tratta di un miscuglio di sostanze azotate di natura proteica contenuto nei semi di diversi cereali e in particolare nel frumento e nella segale, assai meno nell’orzo e nell’avena. Nel 1820 Taddeo ha riconosciuto l’esistenza di due sostanze proteiche nel glutine, che raggiungono l’85% del peso complessivo: la glutenina e la gliadina, presenti in quantità paragonabili con il 65-67% di acqua di idratazione, in combinazione a dei grassi. La glutenina forma probabilmente il nucleo al quale aderisce la gliadina lega perciò le proteine del glutine in una massa amorfa, elastica e colloide. Nel glutine sono presenti altre proteine, tutte solubili.

read more