Quali sono le linee dello sviluppo economico

6 Ott

Lo sviluppo socio-economico di un paese è un processo di analisi che cerca di identificare i bisogni dal punto di visto sociale ed economico di una comunità e cerca di identificare le strategie per rispondere a queste esigenze, in modo pratica e nel miglior interesse della collettività nel lungo periodo. L’idea generale è quella di trovare modi per migliorare il tenore di vita nella zona, in accordo con i principi di uno sviluppo sostenibile che tiene conto sia dell’incremento demografico, sia dell’invecchiamento della popolazione. Lo sviluppo socio-economico va analizzato su scale differenti: in città e nelle aree metropolitane, in provincia come nei piccoli centri e negli ambienti rurali.

Quando si analizza lo sviluppo socio-economico di una determinata zona bisogna tenere conto di alcuni fattori. Anzitutto comprendere quali sono le attuali condizioni di sviluppo dell’area, qual è il tasso di crescita dell’economia, della demografia, in quali situazioni si creano le migliori opportunità di innalzamento del tenore di vita. Bisogna quindi valutare il valore reale del capitale umano, consentendo di stabilire delle statistiche sulla disoccupazione, i tassi di crescita, il livello di crescita dei consumi, nonché il numero dei pensionati e dei bisognosi di assistenza sociale. Valutando questi fattori è possibile stabilire quali aree necessitino di maggior impegno e su che assi stabilire le strategie di sviluppo. L’obiettivo finale è quello di creare posti di lavoro, generare occupazione stabile per le famiglie, aumentare i tassi di istruzione, aumentare la liquidità nell’economia locale.

Insieme al fatto di dover stabilizzare l’economia e creare posti di lavoro, lo sviluppo socio-economico guarda anche e soprattutto alla disponibilità dei servizi essenziale. Ciò include la presenza di scuole e università per aumentare il tasso di istruzione e preparare le giovani leve alla carriera lavorativa. Bisogna individuare l’esistenza di strutture sanitarie e igieniche e all’altezza: ospedali, ambulatori, pronto soccorso, edifici di sostegno ai disabili e alle madri. Inoltre dev’essere misurato il livello di sicurezza generale: un’area che necessita di troppi agenti di polizia è un’area poco sicura, anche se la sorveglianza funziona da deterrenza. Al contrario, nelle aree più socialmente ed economicamente sviluppate c’è sicurezza e un basso tasso di impiego di agenti di polizia.

Le linee di sviluppo dovrebbe essere quindi volte a migliorare la situazione complessiva generale attraverso l’introduzione di leggi e regolamenti. La democrazia aiuta ad assumere decisioni più responsabili ed eleggere amministratori in grado di apportare dei veri cambiamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *