Perché il taglio laser è così popolare

27 Mar

Il taglio laser comporta l’uso di un raggio laser per tagliare materiali come legno, plastica, metallo, gomma, ecc. Questa tecnologia è diventata una parte importante di un processo produttivo. Con pro e contro.

Il taglio dei materiali come i metalli è fondamentale nell’industria manifatturiera. Pensiamo semplicemente a tutti gli oggetti di impiego quotidiano che hanno un’anima in metallo, o pensiamo a mezzi di trasporto come gli aerei e le automobili, che praticamente senza taglio laser oggi sarebbero molto meno sicure. Questa necessità quindi impone di avere processi di trasformazione credibili, durevoli nel tempo, migliorabili, efficienti e con un controllo di costi. Pe questo motivo sono apparse anche nel mercato italiano delle macchine taglio laser (come quelle di incisioni-laser.com) che migliorano sensibilmente il lavoro di tante realtà economiche sparse nel territorio. Leggi

Calo di memoria in menopausa

6 Apr
calo memoria menopausa

In menopausa, a causa del calo ormonale, e con l’avanzare dell’età, è normale che una certa perdita di memoria possa verificarsi.

Tuttavia, soffrire di perdite di memoria è normale e accade a tutti noi. Magari non si ricorda dove sono le chiavi della macchina o si dimenticano i nomi di persone incontrate o si esce dal negozio e non si ha idea di dove si abbia parcheggiato l’auto.

Non preoccupatevi. Nessuno ha una memoria perfetta, anche se si è ancora giovani. Leggi

Differenza tra api e vespe

21 Set
api

L’ambiente naturale è fatto di tante differenze, alcuni animali sembrano assomigliarsi perché appartengono alla stessa classe o hanno comportamenti apparentemente simili, ma spesso ci sono differenze. È facile confondere un’ape con una vespa, se non si ha dimestichezza. Le persone che vivono in città o non frequentano l’aperta campagna, possono incontrare delle difficoltà nel riconoscere insetti comuni. Leggi

In che modo la latitudine influenza il clima

6 Mag

La latitudine e la longitudine sono le due grandezze utilizzate per definire le coordinate geografiche. La latitudine sono linee che – come suggerisce il nome – si dipanano in larghezza, dividendo il pianeta in fette concentriche attraverso i paralleli. La longitudine invece riguarda linee immaginarie (meridiani) che tagliano la Terra a spicchi.

Spesso si dice che la latitudine influenzi il clima, ma è solo un modo comune per affermare che è l’inclinazione dell’asse terrestre a determinarlo. La Terra ruota su sé stesso lungo un asse, che idealmente entra ed esce nei due poli magnetici. L’asse non è però perpendicolare al piano dell’eclittica, ma è inclinato di 23°. La rotazione genera l’alternanza di giorno e notte, mentre l’inclinazione il verificarsi delle stagioni. Il clima è naturalmente influenzato dalla latitudine. Ma se avete notato, non c’è alcuna differenza tra abitare vicino al Polo Sud o al Polo Nord, entrambi sono ambienti estremi. Ciò vuol dire che la latitudine nord e sud viene influenzata dall’inclinazione: partendo dall’Equatore e procedendo verso i due poli abbiamo climi sempre più miti e infine freddi e artici (o antartici). Leggi

Il 1816: l’anno senza estate

17 Ott

Due secoli fa, nel 1816, il mondo era appena uscito dall’epoca napoleonica, ma l’anno è famoso per essere stato definito “senza estate”. A causare un drastico calo delle temperatura nella stagione calda, ci pensò il vulcano Tambora, situato in Indonesia, responsabile della più grande esplosione / eruzione vulcanica conosciuta dall’uomo e documentata.

L’esplosione però avvenne un anno prima, precisamente il 10 aprile del 1815, e registrò un suono mai udito prima, che secondo gli scienziati fu udito a migliaia di chilometri di distanza. Nell’isola di Sumatra, distante oltre 2600 km, fu udito come uno sparo. Secondo gli studiosi ci fu un’altra violenta eruzione, superiore a questa nel 181, ma non essendo stata registrata, in quanto situata in Nuova Zelanda, non viene calcolata dagli storici. Leggi